Franco Saretta

Nato a Castelfranco Veneto (TV), Franco Saretta si è diplomato in Chitarra (2002), in Didattica della musica (2007) e in Didattica della chitarra (2009) presso il conservatorio “A. Steffani” della sua città natale, proseguendo gli studi in seguito con Pier Luigi Corona e partecipando a Masterclass con Alirio Diaz e Alvaro Pierri.

Franco ha conseguito due lauree con il massimo dei voti e la lode: in Conservazione dei beni culturali (laurea quadriennale, 2003) con una tesi sull’editoria veneziana del XVI° secolo e in Musicologia (laurea specialistica, 2008, con triennale in Tecniche Artistiche e dello Spettacolo – TARS -) con una tesi sulla produzione operistica del teatro Accademico di Castelfranco Veneto nel XIX° secolo.

Ha tenuto numerosi concerti sia da solista che in formazioni cameristiche, in particolare in duo con il flautista Gabriele Guglielmi (duo In-canto).

Come borsista dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha lavorato nella catalogazione della musica sacra a stampa presso la Fondazione Cini (Venezia).

Ha pubblicato numerosi articoli su riviste specializzate e non, spaziando dalla chitarra al Teatro d’opera, dalle recensioni cameristiche alla promozione culturale di eventi e di giovani artisti; ha curato la mostra sui 250 anni della nascita del Teatro Accademico di Castelfranco nel 2008.

Come insegnante, ha curato la preparazione di numerosi allievi che hanno ben figurato in rassegne Nazionali e Internazionali; molti sono stati i riconoscimenti come docente per la preparazione di studenti che si sono ben classificati o hanno vinto prestigiosi concorsi per le categorie di partecipazione: Mercatali di Gorizia, Rospigliosi di Lamporecchio (PT), concorso “Città di Riccione”, concorso di Bale (Croazia).

È docente titolare di Storia della musica presso il liceo musicale “Giorgione” di Castelfranco e presso il liceo “Marconi” di Conegliano e collabora, come docente di chitarra, con numerose istituzioni musicali: l’istituto “G.F.Malipiero” di Asolo (TV), l’istituto “Manzato” di Treviso e l’Accademia filarmonica di Camposampiero (PD).

Dirige dal 2010 il festival internazionale di chitarra “Sei corde d’autunno”, che si svolge annualmente a Camposampiero e che ha visto esibirsi in concerti e master alcuni tra i nomi più importanti della chitarra a livello internazionale: Oscar Ghiglia, Aniello Desiderio, Matteo Mela e Lorenzo Micheli, Stefano Viola, Marcin Dylla, Paolo Pegoraro, Pavel Steidl, Andrea De Vitis, Emanuele Buono e moltissimi altri artisti hanno avuto modo di eseguire, anche a più riprese, concerti o masterclass presso la rassegna dell’alta padovana.