Marco Emmanuele

Marco Emmanuele, nato a Treviso nel 1996, ha iniziato lo studio della chitarra con il Maestro Giancarlo Rado diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la Menzione Speciale sotto la guida del Maestro Stefano Grondona presso il Conservatorio di Musica di Vicenza. Ha frequentato il Biennio Specialistico in chitarra e discipline musicali presso il Conservatorio di Bolzano sotto la guida del Maestro Laura Mondiello, laureandosi con il massimo dei voti e la lode. Presso lo stesso Conservatorio ha portato a compimento un percorso di 24 crediti in discipline antro-psico-pedagogiche.
Nel 2015 si è diplomato al Liceo Musicale “Giorgione” di Castelfranco Veneto (Tv) dove ha ottenuto per due anni consecutivi la borsa di studio “Giorgione” per meriti artistici e presso la Scuola Diocesana di Perfezionamento “Santa Cecilia” di Brescia, nel 2016, è stato insignito della borsa di studio “Luca Salvadori”. Negli anni 2016 e 2017 è stato selezionato in veste di solista per i concerti dei migliori allievi del Conservatorio.
Ha partecipato a numerose Masterclass tenute da musicisti di fama internazionale come: Oscar Ghiglia, Paul Galbraith, Carles Trepat, Giuseppe Carrer e Arturo Tallini.
Vincitore di importanti concorsi, si ricordano per importanza il Primo Premio al concorso “Bruno Serri” (Modena) e la Menzione Speciale al concorso “Giovani interpreti” di Tombolo (Padova) nella sezione e categoria unica aperta a tutti i musicisti di qualsiasi età.
Svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi presso numerose e prestigiose rassegne. Oltre all’attività di solista affianca quella di duo assieme al fisarmonicista Mirko Satto, con il quale nel 2015 si è esibito per la Radiotelevisione nazionale slovena a Capodistria e in diverse altre rassegne, in un repertorio dedicato soprattutto ad Astor Piazzolla. In trio assieme al flautista Matteo Mignolli e Mirko Satto (Tango Project) si sono esibiti per il Teatro Comunale di Monfalcone vincendo il secondo premio, assegnato dal pubblico, nella classifica dell’intera stagione concertistica 2018-2019.
I Musici della Serenissima, costituita dai Maestri Claudio Gasparoni e Stefano Casaccia, è un’altra formazione con cui collabora e che affronta un repertorio rinascimentale e barocco.
Nel 2017 ha debuttato come solista con l’Orchestra Veneto Cultura nel Concerto op. 30 di Mauro Giuliani per chitarra e orchestra. Ha collaborato inoltre con il prodigioso violinista Giovanni Andrea Zanon in un concerto tenutosi al Teatro Comunale di Treviso a maggio del 2018.
A luglio del 2016 ha inciso “The Blue Guitar”, che è il suo primo lavoro discografico, dedicato all’omonima sonata del compositore inglese Michael Tippett. Nel 2018 pubblica e presenta presso il Salone Internazionale del Libro di Torino “Una scuola tutta tedesca, le trascrizioni per chitarra di Haydn” (con cd allegato) per ABEditore Milano e, per la nota rivista telematica “Musicheria”, scrive un articolo sulla didattica musicale intitolato: “L’habanera, suggestioni evocative (per la scuola secondaria a indirizzo musicale)”.
Insegna chitarra presso il Liceo Musicale “Giorgione” di Castelfranco Veneto e l’Associazione Musicale “Francesco Manzato” di Treviso.